Burlesque: uno stile di vita!!!! (2° p)


Ciao amiche, eccomi di nuovo a scambiare due chiacchiere con voi sul Burlesque. Oggi vorrei parlavi di alcuni segreti per chi vuole essere un po’ burlesque non solo sul palco ma anche nella vita. Ma cosa significa tutto ciò? In giro  vediamo delle donne che sembrano uscite da un set di un film anni 50, e spesso ci si chiede, ma è moda? E’ forte personalità? Un modo per farsi notare? Forsa si o forse no, perché per molte non è solo passione per un certo stile retrò, ma un vero e proprio stile di vita.

La prima cosa che bisogna sapere per essere in stile di vita Burlesque , con una regola da non dimenticare, è che il Burlesque è una forma di seduzione ironica, quindi non bisogna mai prendersi troppo sul serio, cercare di miscelare l’ironia, all’eleganza nelle varie situazioni della vita proprio come una performer burlesque fa sul palco!!!Dopo tutto una donna elegante, seducente e simpatica non è il massimo? Che impresa cara amiche! Un mondo dove il reale si confonde con l’irreale!

La cosa certa è che Il Burlesque è lo stile più in voga degli ultimi anni lo si vede e lo si cita ovunque, ma non tutti sanno che il Burlesque ha origini lontane. Nasce infatti in età Vittoriana in Inghilterra e riscuote poi successo negli Stati Uniti soprattutto negli strati sociali meno abbietti. Quello che conosciamo oggi è il New Burlesque espressione di quella cultura vintage che permanea  ormai tutta  la società; il simbolo ne è Dita Von Teese. Ed oggi il look new burlesque con bustini, calze con la riga, corpetti, guanti lunghi ed immancabili tacchi a spillo, stile  anni 40 e 50 ,sta ottenendo grandi riscontri ,riportando la donna ad essere femminile!

La società dei  giorni nostri è il risultato di un trentennio rivoluzionario, che ha letteralmente portato la maggioranza delle donne fuori di casa a lavorare, ad assumere anche [se pur con permanenti e diffuse discriminazioni] posizioni anche dirigenziali, e nello stesso tempo a dover contemporaneamente occuparsi della famiglia e della casa. Tutto ciò l’ha portata a perdere quegli attributi che sono  comunemente percepiti come associati alla femminilità. Lo scoprire in questi ultimi anni lo Stile New Burlesque, sta riportando le donne e riprendersi quella femminilità messa da parte. Il seguire lo stile retrò, richiamando le mode passate è forse ,a mio avviso, un voler riprenderci quell’essere donna di quegli anni. Sicuramente lo stile più seguito è quello della donna anni 50.

La moda Anni ‘50 esalta l`eleganza e il fascino femminile. Gli abiti diventano disinvolti ed elegantissimi. I capi prediletti sono le gonne aderenti in vita e scampanate all’orlo oppure diritte e aderenti, modellate da pinces e tanto pizzo. A partire dal secondo dopoguerra la società è oggetto di profonde trasformazioni, che porteranno a progressivi cambiamenti nella costruzione dell’identità femminile.
In questi anni, grazie al fiorente sviluppo della tecnologia che facilita il lavoro domestico, all’aumento dei salari che permetterà a molte donne di dedicarsi alla propria casa, alla valorizzazione del ruolo materno, si afferma la divisione sessuale dei ruoli, con la conseguente nascita della figura della casalinga “tout court.”
E’ in atto, infatti, un progressivo progetto di emancipazione della condizione femminile , anche se siamo ancora lontani dai cosmetici e dalle creme che la pubblicità ci proporrà  negli anni a venire.
Ci si faceva belle con shampoo, brillantina e succo d’ortica. Per avere i capelli morbidi e curati bastano i classici cento colpi di spazzola. La bocca doveva essere rosso ciliegia, e visto che il fard non esisteva ancora si usava il rossetto anche per le guance. I fianchi erano tondi, il seno generoso, non si ci preoccupava per le diete e la cellulite. Ritornano in qualche modo a curare il proprio aspetto .Una donna che rappresenta la speranza dopo la fame della guerra, elegante e sofisticata, curata in ogni aspetto. Il trucco è pesante ma dettagliato. Sopracciglia depilate, eye-liner nero, ombretto colorato e mascara e soprattutto reggicalze. L’intimo celebra lo stile retrò con bustini, corsetti e tanto pizzo. Ma ritornando a noi :per tutte coloro che volessero applicare nella vita lo stile burlesque quali sono le regole da seguire?

1 Impara ad accettare le tue peculiarità per divenire irresistibile, scopri i tuoi punti di forza e fai diventare i tuoi difetti delle tue particolarità. Ma l’estetica non basta il tutto deve essere abbinato ad eleganza ed ironia

2 Scegli un guardaroba vintage, rivisitandolo con la tua personalità unendo le suggestioni del passato ad un look moderno

3 Le acconciature ed il trucco sono fondamentali, quindi curale. Una donna Burlesque punta molto sull’acconciatura.. e mai uscire senza eyeliner e rossetto rosso, magari di giorno sostituito con un gloss di tonalità rossa.

Parla sempre in modo educato, raffinato, pacato senza alzare la voce, la volgarità è nemica del Burlesque. Il tutto condito sempre dal sorriso

5 Cammina in modo elegante, con una giusta postura  e muoviti come se stessi danzando

6 Tieniti aggiornata su argomenti burlesque, il Burlesque è una vera e propria cultura, più ne saprai e più capirai cosa significa ispirare il proprio stile di vita al Burlesque

7 Cura la lingerie, deve essere quella di una donna sexy e vintage allo stesso tempo

8 Non dimenticare mai di esibire il tuo unico ed irripetibile modo di essere femminile

Buon lavoro!!!!

Previous Annarita Mattei intervista
Next Intervista alla top model Raffaella Modugno

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *